Blog

Ds7 crossback, una delle più amate del momento

Dicembre 19, 2022 / Blog

 

Ds7 crossback, una delle più amate del momento

Ds7 crossback, il suv che hai sempre desiderato

 

Ds7 crossback è il una perla della casa francese; potremmo definirlo come risposta chiara e decisa alla concorrenza più agguerrita sui SUV di categoria Premium. E’un suv di lusso raffinato ed elegante da più punti di vista.

Dotato di sistemi alla guida all’avanguardia e soluzioni stilistiche mai viste prima. Che ne dici di dare un’occhiata più da vicino?

 

All’esterno

A cattura l’attenzione sono in primis i fari Ds Active Led Vision, veri e propri gioielli composti da un proiettore principale a LED e da tre moduli LED, in grado di ruotare a 180 gradi in funzione dell’angolo di sterzata del volante e della velocità dell’auto. Presenti anche nella parte posteriore in cui troviamo gruppi ottici 3D a LED diurni con lavorazione a scaglie luminose. Fantastici i cerchi in lega leggera modello da 18 pollici e doppio scarico cromato, completano perfettamente il design di nuova DS 7 per un risultato super ‘sinuoso’.

 

All’interno

La prima cosa che si percepisce salendo su quest’auto è la qualità! Tantissimi sono gli elementi che richiamano il disegno dei diamanti, un dettaglio prezioso che rende unico l’abitacolo del SUV francese. Il volante non sportivo, ma è molto confortevole. DS 7 punta ad offrire il massimo comfort al conducente. Sul volante ritroviamo diversi tasti, a destra i comandi che gestiscono la parte multimediale e la gestione delle chiamate tramite connessione bluetooth.

Sul lato di sinistra, invece, è possibile regolare il volume dell’audio, attivare il comando vocale e selezionare le visualizzazioni disponibili del quadro strumenti digitale. Lo schermo centrale è un touchscreen da 12 pollici HD che consente di controllare tutte le funzioni del veicolo attraverso pulsanti con lavorazione a diamante, il cosidetto: “crystal command”.

 

Il bagagliaio

l bagagliaio è molto capiente ed è di 555 litri. E’ dotato di un doppio ripiano, a che a primo impatto fa sembrare lo spazio interno molto più piccolo ed invece è molto utile quando si ha l’esigenza di avere un unico piano tra la soglia di carico ed i sedili posteriori abbassati. Nel doppio fondo, troviamo anche il ruotino di scorta.

 

Il motore

Il motore è un turbo diesel da 1997 cc con cambio automatico EAT8 e dalla potenza di 180 CV. I dati dichiarati confermano un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 9,4 secondi ed una velocità massima di 215 km/h. Sui tratti urbani, il consumo medio di carburante si è attestato intorno agli 8 l/100 km. Il consumo medio rilevato a 90 km/h è stato di 4 l/100 km. A 110 km/h è risultato di 4,9 l/100 km, mentre a 130 km/h ha segnato un 7,5 km/l. Il consumo medio misto calcolato, invece, è stato di 6,9 l/100 km.

 

De Luca

In conclusione possiamo affermare che DS 7 è la risposta a chi vuole distinguersi tra i SUV con classe ed eleganza. Tanta è la tecnologia presente di bordo e tante sono le soluzioni inedite! Non vi resta che provare!

Visita il nostro sito e scopri tutte le nostre proposte.

Per avere maggiori informazioni su un modello di autovettura, contattaci. Ti aspettiamo!

Novembre 30, 2022 / Blog
Autoveicolo usato

Autoveicolo usato, la scelta ottimale per i neopatentati

Sei un neopatentato? Scegli un autoveicolo usato

L’autoveicolo usato è il mezzo di trasporto più indicato per i neopatentati. Secondo la legge con il termine “neopatentato” si intende una persona che ha conseguito la patente da meno di tre anni. Questa persona deve osservare delle limitazioni alla guida (come il rapporto peso/potenza dell’auto guidata, la tolleranza pari a zero del tasso alcolico o il limite massimo di velocità in autostrada) a causa della sua inesperienza. Inesperienza che porta ad avere delle titubanze alle guida che possono in parte essere colmate se ci si trova alla guida di un’auto usata, certamente più economica e, a volte, dalla carrozzeria consumata.

Perché le macchine usate sono più indicate per i neopatentati?


Nella stragrande maggioranza dei casi, i neopatentati sono diciottenni che muovono i primi passi nel “mondo stradale”, spesso con sgomento e paure. Se al timore della guida si somma quello di rovinare un’auto nuova a causa di eventuali tamponamenti, probabilmente non si acquisirà mai la sicurezza necessaria per immettersi nei flussi stradali. Per questa ragione scegliere un autoveicolo usato, purché in buone condizioni dal punto di vista meccanico, è l’alternativa migliore.

Acquisto auto usata: cosa controllare

 


Acquistare un’auto usata ha, come abbiamo visto, degli aspetti positivi, ma è fondamentale non incorrere in truffe o in affari poco convenienti. Le caratteristiche principali dell’auto che bisogna controllare prima dell’acquisto sono il chilometraggio e la condizione generale di motore, freni e pneumatici.

Se quello delle autovetture è un mondo che non ti appartiene e non ti ritieni in grado di controllare in autonomia le condizioni dell’auto che intendi acquistare, rivolgiti al tuo meccanico di fiducia, saprà senza dubbio darti consigli preziosi sull’acquisto ed elencarti le eventuali problematiche che il veicolo presenta.

De Luca Auto


Visita il nostro sito web per trovare la macchina usata più adatta per le tue esigenze. Contattaci per avere info o chiarimenti.

Seguici sulla nostra pagina Facebook per rimanere sempre aggiornato sulle nostre occasioni.

 

Novembre 15, 2022 / Blog
Passaggio proprietà auto

Passaggio proprietà auto, come funziona?

Passaggio proprietà auto

In tema di passaggio proprietà auto, cosa occorre sapere?

Comprare un’auto usata, cosiddetta di “seconda mano” è sicuramente un investimento interessante, specie dal punto di vista economico. Ma hai tenuto in conto anche tutte le spese che dovrai sostenere? È importante conoscere tutti i dettagli del passaggio di proprietà.
Continua a leggere per saperne di più!

Cos’è?

Partiamo dalle basi.
È un documento fondamentale per divenire proprietario della vettura (che serve per registrare appunto il cambio di proprietà). Segue quindi all’atto di vendita con firma autenticata.
Come si può ottenere?
O per mano del venditore oppure
Con scrittura bilaterale in duplice copia

Quanto costa il passaggio proprietà auto?

È sicuramente la cosa che più interesserà sapere. Perché si, effettuare questo passaggio ha necessariamente dei costi.
Vediamoli.
c’è l’imposta di bollo per registrarlo al PRA di € 32,00
€16,00 per l’imposta di bollo per aggiornare la carta di circolazione
€27,00 di emolumenti ACI
€10,20 per i diritti del dipartimento trasporti
Per un totale di €85,20

A questa somma, si aggiunge poi la cosiddetta imposta provinciale di trascrizione che varia in base alla potenza del veicolo, ma anche della provincia di residenza, e va dai 150 ai 3000 € per ogni km.
I costi dunque variano , ma dj base questo passaggio si aggira intorno ai 300/400 €
Che documenti servono?

Non farti trovare impreparato.

Ecco la lista di documenti che ti servono per divenire proprietario del tuo veicolo:

Certificato di proprietà auto cartaceo o digitale.
L’atto di vendita (se non già compilato sul CdP).
Carta di circolazione originale (libretto) più una fotocopia fronte e retro.
Documento d’identità dell’acquirente più due fotocopie.
Dichiarazione sostitutiva di certificazione di residenza.
Codice Fiscale dell’acquirente più una fotocopia.
Domanda di aggiornamento della Carta di Circolazione (modello TT2119).

 

De Luca Auto

Speriamo che questo articolo possa tornarti utile!
Contattaci se hai necessità di ulteriori informazioni o di qualche curiosità!

Visita il nostro sito e scopri tutte le nostre proposte. Per avere maggiori informazioni su un modello di autovettura, contattaci. Ti aspettiamo!

Settembre 19, 2022 / Blog
Concessionario automobili

Concessionario automobili, come può aiutarci?

Concessionario automobili, cosa chiedere

Se vuoi fare un ottimo acquisto è necessario capire come sfruttare al meglio la figura del concessionario automobili.

 Anche perché un venditore esperto è sicuramente una marcia in più, che potrà aiutarti a scegliere meglio; venirvi incontro sarà volontà e desiderio di entrambi. È in primis suo interesse guidarti nella scelta e concludere la vendita.

Cosa puoi chiedergli?

  1. La prima cosa utile da chiedere è sicuramente il test drive. Un’ottima richiesta; fondamentale per capire come l’auto “si comporta”  su strada, per capire se soddisfa le nostre modalità ed esigenze di guida. È solo attraverso la guida che e possibile fare una scelta giusta è consapevole.
  2. Il prezzo dell’auto è adeguato alle sue caratteristiche? Questa ovviamente è una domanda da porre soprattutto se si tratta di un veicolo di seconda mano, e quindi usato. Per questo potrai chiedere molte info, ama anche controlli approfonditi ad esempio in merito ai km, ad eventuali difetti o incidenti, o ancora capire se sono stati effettuati i dovuti controlli di routine.
  3. È possibile effettuare un finanziamento? E se si, è possibile in toto o parzialmente? In questo puoi chiedere anche se è necessario un anticipo, tempi d’attesa, interessi e rate mensili. Richiedi anche i tassi TAN e TAEG per iscritto per il finanziamento a tasso 0 o senza anticipo.
  4. È tutto pronto ed in ordine? Scelta un’auto assicurati che sia davvero tutto in ordine. Controlla che siano presenti non solo tutti i documenti, ma anche il libretto d’uso e manutenzione, che diventa super utile in caso di qualche piccolo intoppo o incidente.
  5. Il contratto. A pratica pronta ricordati di leggere (ed anche rileggere, se è il caso più volte) il contratto scritto per l’acquisto del tuo veicolo. Solo così potrai essere sicuro di ogni dettaglio e clausola dello stesso.

De Luca auto

Cerchi il tuo modello di macchina ideale? Hai bisogno di una mano nella scelta e nei relativi controlli?

Visita il nostro sito e scopri tutte le nostre proposte. Per avere maggiori informazioni su un modello di autovettura, contattaci. Ti aspettiamo!

Agosto 5, 2022 / Blog
L’autoveicolo

L’ autoveicolo sportivo più veloce del mondo, qual è?

L’autoveicolo più veloce 

Siete curiosi di scoprire qual è l’autoveicolo sportivo più veloce del mondo? Abbiamo stilato una classifica di dieci posti, continua a leggere per scoprirli tutti!

 Esiste un unico e solo termine di paragone quando si parla di auto sportive: la velocità e la potenza spingersi oltre i limiti. Chi ha il primato della “auto più veloce del mondo” ?

Di sicuro è una gran soddisfazione per la casa produttrice, un bel modo di presentarsi sul mercato. Secondo il Guinnes Dei primati questi titolo è riservato alla SSC Tuatara, ma hanno provato a raggiungere il podio; anzi, la lista non solo è molto lunga, ma parla anche lingue differenti.

Top Ten

 Vi presentiamo allora  la “top 10” delle auto di produzione più veloci del mondo:

  1. Koenigsegg Jesko Absolut – 531 km/h
  2. Bugatti Chiron – 490,48 km/h
  3. SSC Tuatara – 455,3 km/h
  4. Koenigsegg Agera RS – 447,49 km/h
  5. Hennessey Venom F5 – 437,1 km/h
  6. Bugatti Veyron Super Sport – 431,072 km/h
  7. SSC Ultimate Aero – 412,28 km/h
  8. Bugatti Veyron – 408,47 km/h
  9. McLaren Speedtail 402,3 km/h
  10. Koenigsegg CCR – 387,37 km/h

Impressionante leggere questi dati vero? Sono praticamente delle vere e proprie saette!

Prima ed ultima

 Vediamo qualche dettaglio della prima e dell’ultima in classifica

  1. Koenigsegg Jesko Absolut – 531 km/h

Dobbiamo ammettere però che la teorica auto più veloce del mondo, non ha ancora effettuato test ufficiali, a causa della pandemia che ha ritardato i piani di lavoro.  

10. Koenigsegg CCR – 387,37 km/hnn

L’auto meno veloce del gruppo è comunque capace di sfrecciare ad una velocità di 400 km/h, più precisamente di 402,3 km/h, divenendo l’auto più veloce creata dal suo costruttore britannico! Curiosi di conoscerne il prezzo? Circa 2,5 milioni di euro!!! 

De Luca auto 

Di sicuro presso di noi non troverete l’auto più veloce del mondo, ma troverete quella che vi conquisterà il cuore! Hai bisogno di una mano nella scelta e nei relativi controlli?

Visita il nostro sito e scopri tutte le nostre proposte. Per avere maggiori informazioni su un modello di autovettura, contattaci. Ti aspettiamo!

Luglio 12, 2022 / Blog
Smart elettriche

Smart elettriche, tutte le novità

SMART ELETTRICHE

 Le smart elettriche sono le padrone indiscusse della strada quando si tratta di auto due posti! È il primo approccio delle  Smart al mondo elettrico, e si rifà totalmente in look esterni ed interno.

Vi va di saperne di più?

Partiamo dal nuovo look esterno

I cambiamenti estetici sono abbastanza evidenti.

La prima cosa che balza all’occhio è che la nuova smart elettrica è più lunga del solito, la Smart EQ ForTwo, infatti,  mantiene le misure che già conosciamo, e cioè: 1,66 m di larghezza, e 1,55 m di altezza, ma  aumenta di 16 cm in lunghezza (arrivando  a 2,69 metri)!

Rimane così sul podio nel mondo delle auto per le grandi città.
Altra cosa che notiamo subito è il logo: non c’è più il classico segno grafico bensì una scritta Smart per esteso, più fresca e moderna del primo.

Nuovo anche il paraurti frontale, con una griglia dal design super accattivante, e il posteriore caratterizzato da un gruppo fari con grafica a X.

Un occhio all’interno

All’interno le uniche differenze riguardano:

  • il vano porta oggetti richiudibile, ora, con una piccola serranda
  • l’utilizzo  di materiali super chic, dal finto legno, alla trama carbonio 
  • 2  tasche piuttosto grandi ed a rete posizionate nel retro dei sedili, ottime per riporre gli oggetti di uso comune.
I sedili

I sedili sono, come sempre, super comodi. Il rivestimento é in tessuto e si può scegliere tra: un’impuntura bianca ed una  azzurra. Esiste però, per la versione Prime, il rivestimento in pelle.

 

Se dovessimo trovare un difetto

Un piccolo difetto: le sospensioni, che conferiscono un assetto rigido specie su scaffe, dossi e sconnessioni del pavimento stradale.
Potremmo dire che è un’auto che prestante anche quando si superano i 100 km/h: ma non resta silenziosa a lungo, in questo caso i fruscii si fanno sentire.

Il prezzo base

Il prezzo base è di  da 25.026 euro per la versione Pure, che non è munita ne di comandi al volante e neppure delle luci di lettura! Il prezzo dunque salita di certo! 

Ma per un buon prodotto, va bene così. No?

De Luca auto

Cerchi il tuo modello di macchina ideale? Hai bisogno di una mano nella scelta e nei relativi controlli?

Visita il nostro sito e scopri tutte le nostre proposte. Per avere maggiori informazioni su un modello di autovettura, contattaci. Ti aspettiamo!

Giugno 8, 2022 / Blog
Dimensione automobili

Dimensione automobili, sei curioso?

Dimensione automobili

Ti va di scoprire come è cambiata la dimensione automobili nel tempo? È un argomento molto interessante, se le auto sono la tua passione!

Ti sei accorto che le macchine diventano sempre più grandi? Le nostre strade sono state praticamente invase dai Suv! Ti sei anche chiesto il perché?

Fondamentalmente le ragioni sono due: questioni di sicurezza e questione di gusti!

La sicurezza prima di tutto!

La crescita delle dimensioni delle auto è cominciata già negli anni Sessanta, fondamentalmente per ragioni legate alla sicurezza di chi “vive” l’auto stessa. 

Nel tempo l’aumento del numero di auto presenti nelle strade hanno dato vita al nascere di questioni  legate soprattutto ad una maggiore protezione di autista e passeggeri in caso di incidenti. Per rendere i veicoli più sicuri, le dimensioni delle auto sono via via aumentate, in modo da inserire dispositivi di sicurezza, appunto. Ecco da dove deriva il continuo “allungarsi” delle automobili. Le prime case automobilistiche che hanno sposato l’idea sono state: Volvo o anche Mercedes, che da anni la fanno da padrone per quanto concerne la sicurezza dei veicoli. Come dicevamo però, accanto alle questioni di sicurezza, troviamo anche un cambiamento nel “gusto”del consumatore medio.

Cambiano: altezza e gusto

Sapevi che nel tempo si è verificato un vero e proprio  “allungamento” delle persone? Può sembrare strano, ma col tempo la popolazione occidentale è andata via via crescendo in altezza rispetto alle generazioni passate. 

Perciò a partire dagli anni Novanta, i produttori di automobili hanno rivalutato la grandezza delle macchine; più un’automobile era grande, più il potenziale cliente se ne invaghiva, per dare agli altri una migliore immagine di sé stesso. 

Così inizia la passione per le berline, super compatte. Fino ad arrivare in tempi più recenti, all’arrivo  dei Suv, veri dominatori della carreggiata. È cresciuto anche il comfort all’interno dei veicoli: lo spazio abitabile è aumentato accogliendo ogni espressione di lusso e comfort,appunto.

La macchina più piccola del mondo

È la Peel P50 è lunga appena 134 cm, larga 98 e alta un metro. Si tratta, oltre che di una delle auto più piccole mai prodotte (se non la più piccola), anche di un’autentica rarità; è ovviamente monoposto. Prodotta nel 1963 . Una vera chicca per i collezionisti!

Le auto più grandi del mondo

JEEP GLADIATOR

Con i suoi quasi 5,60 metri, un pick-up americano, ha un’altezza fino a 1,9 metri, ha una portata di oltre 900 kg e punta tutto sull’off-road: anche sui terreni più difficili.

FORD EXPEDITION EL

In Ford, si sa, amano costruire giganti. Tra questi, spicca Ford Expedition EL, Suv pensato ovviamente per il mercato americano: 5,60 metri di lunghezza per oltre 2 metri di altezza.

 CADILLAC ESCALADE

Anche la Cadillac Escalade è un gigante conosciutissimoo: la versione ESV arriva addirittura a 5,76 metri di lunghezza, per un passo di 3,40 metri.

Ne esistono comunque tantissime!

De Luca auto 

Cerchi il tuo modello di macchina ideale? Hai bisogno di una mano nella scelta e nei relativi controlli?

Visita il nostro sito e scopri tutte le nostre proposte. Per avere maggiori informazioni su un modello di autovettura, contattaci. Ti aspettiamo!

Maggio 18, 2022 / Blog
macchine usate

Macchine usate, curiosità dal mondo e consigli

Macchine usate 

L’acquisto di macchine usate non sempre è cosa facile come può sembrare. Ci sono molte valutazioni da fare e questo perché spesso possono sorgere dei dubbi in merito!

Effettuando l’acquisto di un’auto usata è , ovviamente, possibile andare incontro ad una serie di rischi: sia perché stiamo comunque osservando e valutando un’auto usata, sia perché con l’aumento delle vendite delle stesse è sostanzialmente inevitabile che ci sia una quota di veicoli “problematici”. Abbiamo pensato di darvi dei consigli e anche di farvi conoscere delle curiosità in merito.

Dai un’occhiata qui

Innanzitutto: valutate l’affidabilità del venditore!

  1. Verificate sempre ed attentamente se sono state apportate delle riparazioni al veicolo. Delle statistiche rivelano che 2 su 25 airbag che sono stati entrati in funzione non sarebbero stati sostituiti correttamente! Occhio!
  1. Dati certi mostrano, ancora,  che le auto “parte di flotte” (o cosiddette aziendali) sono quelle maggiormente coinvolte in incidenti. 
  1. Una curiosità simpatica: l’auto  della storia che ha fatto più chilometri in assoluto è un taxi greco, che ha percorso 2,9 milioni di km. L’auto è stata regalata ad un museo, ed il tassista ha ricevuto in cambio una nuova vettura.
  1. Sai  che circa il 75% delle auto prodotte da Rolls Royce in tutta la sua storia è ancora in circolazione? Questo è sicuramente sinonimo della qualità! 
  1. Sai che su un’auto usata proveniente dal Sudafrica, potresti trovare un optional decisamente in atteso: un lanciafiamme installato ai lati dell’auto che ha lo scopo di proteggere conducente e passeggeri da aggressioni. 
  1. Ricordiamo che nella compravendita tra privati ci sono delle tutele per l’acquirente, e cioè per chi acquista, posto che si applicano le norme del Codice Civile in materia. 
  1. Altra curiosità: sapevi che in Alaska, gli abitanti lasciano sempre le auto aperte, per permettere ai pedoni di ripararsi al loro interno nel caso incontrino un orso? Si perché questi animali arrivano spesso fino in città!

De Luca auto

Cerchi il tuo modello di macchine usate ideale? Hai bisogno di una mano nella scelta e nei relativi controlli?

Visita il nostro sito e scopri tutte le nostre proposte. Per avere maggiori informazioni su un modello di autovettura, contattaci. Ti aspettiamo!

 

 

Aprile 19, 2022 / Blog
Auto leasing

Auto leasing di che si tratta?

Auto leasing

Curioso di sapere di più in merito all’auto leasing? Sempre più persone optano per un leasing, piuttosto che per l’acquisto di un’auto usata o nuova.

 Grazie a questo metodo sarà possibile mettersi alla guida del veicolo che ci piace, ma senza doverlo necessariamente acquistare!

Per dirla in parole povere il leasing è una sorta di “affitto” della macchina; in realtà ci sono dei dettagli da tenere in considerazione: economici e non.  

Nello specifico, durata e importo della rata vengono decise al momento della firma; inoltre, alla scadenza del contratto, il cliente può decidere se riscattare il veicolo versando una maxi rata finale.

Quali sono gli elementi di questo tipo di contratto?

Sostanzialmente 3:

  • Il preventivo, che incorpora:  anticipo, rate mensili e maxi rata finale;
  • L’accordo è quindi la conclusione del contratto: è ovvio che ove il cliente non fosse puntuale nei pagamenti, la finanziaria potrà riprendersi il mezzo;
  • Il riscatto finale: la maxi rata viene concordata già all’inizio dell’accordo e va adeguatamente quindi valutata da parte dell’utente!

Quali sono le differenze con il noleggio a lungo termine?

Anche se d’impatto potrebbero sembrare formule contrattuali molto simili in realtà ci sono delle differenze. Vediamole. Innanzitutto nel leasing la rata comprende solo l’utilizzo della macchina e non ad esempio: manutenzione e/o assicurazione, che sono cose di base comprese invece in un noleggio; poi, se nel leasing è possibile riscattare l’auto al termine delle rate lo stesso non è possibile fare nel noleggio; infine, il noleggio non prendere alcun anticipo al contrario del leasing!

Quali sono i vantaggi?

Primo tra tutti sicuramente la possibilità di cambiare auto ogni 2/3 anni. Ma anche il fatto di non dovere impegnare denaro subito per un bene che si svaluta con molta velocità; inoltre, c’è di positivo anche che il mezzo non è pignorabile, poiché non rientra tra i beni di proprietà!

De Luca

Visita il nostro sito e scopri tutte le nostre proposte. Per avere maggiori informazioni sulla tua prossima auto, contattaci. Ti aspettiamo

 

Marzo 11, 2022 / Blog
Ecobonus incentivi auto

Ecobonus incentivi auto 2022

Ecobonus incentivi auto cosa sapere

Se sei interessato all’acquisto di un’auto elettrica, allora è bene che tu sappia che il Governo italiano ( Draghi) ha deciso di mettere sul tavolo un nuovo ecobonus incentivi auto 2022, che ha l’obiettivo di far risparmiare chi è interessato ad acquistare un’auto elettrica, appunto. Continua a leggere se sei interessato a sapere come ottenere fino a 9.000 euro di agevolazione per questo nuovo acquisto!

Attenzione però perché anche se si tratta di un Bonus rivolto a tutti coloro che vivono in Italia, c’è da dire che spetterà a chi gode di specifici requisiti.

 

Divisione in fasce

Innanzitutto vi è una divisione dei veicoli “per fasce”, cioè che tiene conto delle emissioni di anidride carbonica (CO2) dell’auto stessa.

Scopriamole:

– La prima è occupata dalle auto elettriche cosiddette “pure”, cioe quelle che hanno emissioni di anidride carbonica che vanno da 0 a 20 grammi al km.

  • La seconda comprende le automobili cosiddette ibride (con emissioni CO2 da 21 a 60 grammi a km).
  • La terza comprende invece i veicoli con oltre i 61 e fino a 135 grammi di anidride carbonica per km.

Questa divisione perché è importante? Perché tutti le agevolazioni vengono divise ed attribuite ai beneficiari partendo proprio dalle emissioni del nuovo veicolo.

La cifra scende per chi è interessato all’acquisto di veicoli compresi nella seconda fascia. Il Bonus per tutti permetterà di ottenere uno sconto di 7.000 euro sul prezzo d’acquisto, mentre un Bonus auto di 3.000 euro spetterà a chi decide di comprare un veicolo appartenente alla terza fascia di emissioni, e cioè quella che arriva fino a 135 grammi di emissione.

 

I requisiti

Per l’accesso al bonus è obbligatorio rottamare un’auto vecchia inquinante, immatricolato da almeno 10 anni.

Eventualmente, si potrà comunque fare affidamento sugli incentivi auto elettriche 2022, ma è ovvio che senza rottamazione lo sconto spettante sull’acquisto della nuova auto sarà sicuramente più piccolo.

 

Come si ottengono?

Il bonus sulle auto elettriche 2022 verrà infatti concesso “in automatico” ai rivenditori o ai concessionari di auto, saranno questi  che andranno ad applicare lo sconto sul prezzo d’acquisto dell’auto scelta dal cliente! È più facile di ciò che si pensa!

 

De Luca auto 

Cerchi il tuo modello di macchina elettrica? Hai bisogno di una mano nella scelta e nei relativi passaggi?

Visita il nostro sito e scopri tutte le nostre proposte. Per avere maggiori informazioni su un modello di autovettura, contattaci. Ti aspettiamo

TROVA LA TUA AUTO

Contattaci